SOFTAIR – 4 operatori Astro impegnati in torneo 24 ore, il report di Gemini

Immagine4CUMIANA (TO) – Ecco a voi un report dettagliato di quello che è successo durante l’evento BEL di 24h. Gemini, il Caposquadra, ripercorre quei momenti.

Operazione Behind Enemy Lines 24h – Cumiana (To)
Astro 1 (Genova) – Team Interdizione composto dagli operatori Gemini, Sputnik, Deadpool, Drugo.

Evento organizzato dai SAS Team Torino.


Sveglia ore 6.00
Ultima check al materiale da doversi portare dietro e si esce di casa. L’appuntamento è sotto casa di Gemini house alle ore 7.00.

Partenza ore 7.00
Riuniti per la partenza, si puntano i gps e ci si avvia su per l’ A26. Direzione: Cumiana!

WhatsApp Image 2019-03-02 at 7.03.00 AMColazione ore 7.30
Come per ogni evento che si rispetti c’è la colazione tutti assieme, perché in famiglia un croissant è più buono che da soli. 4 risate, ci guardiamo tutti negli occhi, cerchiamo il meno riposato, il più ansioso, il più sicuro di se. Ma alla domanda: “siamo pronti?” la risposta è unanime “Certo!!!”.

Usciti dall’autostrada Ore 9.00
Ad aprire la strada siamo Gemini e Drugo e nonostante il GPS, tra una risata e l’altra, aumentiamo il Chilometraggio sbagliando 1 rotonda su 3 (Non è un bel segnale).

Arrivo zona infiltrazione Ore 9.30
Secondo tabella di marcia arriviamo al campo con 2h di anticipo rispetto all’ora di infiltrazione. Per noi una regola fissa, indipendentemente dai Km che ci dividono dalla nostra casa al luogo dell’evento. Con calma ci prepariamo e poi briefing pre-giocata. Nel mentre, già attiva dalla notte da Houston (il nostro Presidente), si fa viva la nostra invidiatissima SALA TOC, acronimo di Tactical Operations Center, la quale ci accompagnerà per tutto l’evento come una mamma accompagna il figlio scolaretto al primo giorno di scuola.

Infiltrazione ore 11.30
E’ arrivato il momento, si inizia. Avviamo i tracker GPS per essere tracciati in simultanea dalla SALA TOC, si toglie la sicura alle ASG e si parte in formazione. Direzione? POSTAZIONE RADIO FISSA!!!

WhatsApp Image 2019-03-02 at 1.37.22 PMOre 11.45 Prendiamo la strada giusta. SPUTNIK, TROVALA!!!
Ora siamo nel campo di gioco e dobbiamo riuscire a trovare nel mezzo di questa fitta rete di rami spogli qualche informazione sui movimenti della controinterdizione. Non è facile, io (Gemini) non vedo nulla, Drugo pensa di aver visto del movimento, Sputnik è impegnato in altro. Ma per fortuna ci siamo portati il nostro falco DeadPool il quale si mostra come sempre una sicurezza “Movimenti ostili direzione 330° NORD, altri in XX direzione e altri ancora in XY direzione”. Perfetto, BINGO!!! Mi rivolgo al mio navigatore Sputnik “prendi direzione ovest e fammi arrivare a RADIO da sotto, al resto ci penso io” Sputnik “affermativo, seguitemi!!!”

Ore 12.30 Primo contatto con forze ostili
Nella navigazione verso RADIO incrociamo 2 pattuglie di controinterdizione che grazie al cielo non ci vedono. Proseguiamo e in prossimità dell’ obiettivo decido di splittare la squadra. Io e Deadpool arriveremo da Sud-est, mentre Sputnik e Drugo arriveranno da Nord-est.

Ore 12.45 Obiettivo RADIO FISSA
Gemini e Deadpool ingaggiano gli operatori in difesa della radio troppo presto rispetto a Sputnik e Drugo. Nonostante questo, dopo diverse difficoltà, è Drugo che si porta a casa l’ingaggio eliminando l’ultimo operatore. Mentre facciamo 4 risate con la controinterdizione (simpaticissimi e ospitali) il nostro Drugo completa l’obiettivo con ausilio della SALA TOC per non dimenticarsi nulla causa stress adrenalinico (è il suo primo evento, ma vi assicuro che degli altri 3, nessuno se ne accorto). Acquisite le informazioni necessarie, si prosegue verso ovest per risistemarci e ripartire.

WhatsApp Image 2019-03-05 at 4.06.27 PM (2)

Ore 13.00 MAMMA ci prende per mano e ci dice dove andare.
Nel risistemarci invio la documentazione alla TOC. In questa documentazione troviamo diverse coordinate. Ci vengono comunicate quella necessarie per effettuare l’ incontro con Venom nell’immediato. Poi successivamente MAMMA si mette a spulciare tutte le altre coordinate (non sia mai ci sia qualcosa di interessante sui movimenti delle guardia di controinterdizione). Noi Astro 1, sappiamo anche cosa significavano gli anagrammi in coreano, grazie alla nostra SALA OPERATIVA (20 minuti per decifrare la scritta in coreano “turni di guardia”… ah ok grazie)

53814373_415727275662565_1460710179213905182_n(1)Ore 13,40 Sputnik di nuovo a lavoro…
Come sempre Sputnik riesce tirare a se mille imprecazioni da parte dei suoi compagni, ma noi in fondo (molto in fondo, a fine evento direi) lo amiamo proprio per questo motivo. Trova il percorso peggiore per raggiungere l’obiettivo, ma anche quello più sicuro in termini di possibilità di ingaggi.
Ci troviamo sotto (altitudine) la coordinata dell’incontro con Venom, provenienti da Sud-Ovest. Dopo qualche esitazione, comprendiamo che Venom non è accompagnato da nessuno che possa essere ostile nei nostri confronti e ci avviciniamo a loro senza preoccupazione. Usciamo dai ruoli e facciamo 2 chiacchiere con Venom, 2 risate, 4 pacche sulla spalla, una foto ricordo (grazie Venom) e si riparte…

Ore 13.45 Terminato incontro ci allontaniamo e prendiamo contatti con la SALA TOC.
Inviamo tutto il materiale, Sputnik di vedetta mentre gli altri seguono il consiglio di mangiare qualcosa poiché non so tra quanto potremo mangiare di nuovo. Sbanchettiamo mentre la SALA TOC spulcia le informazioni che abbiamo ricevuto da Venom. L’ appuntamento audio-video con la Tactical OC è alle 13.55 la quale ci fornirà coordinate e indicazioni su ciò che dovremo fare.

Ore 14.00 Informazioni ricevute, si riparte… ma in che direzione?
Nel mentre del briefing con la SALA TOC abbiamo potuto udire diversi ingaggi in direzione SUD EST (indicativamente nella direzione degli avamposti) i quali ci hanno fatto decidere di evitarli al fine di non tardare la nostra esfiltrazione. La nostra interpretazione in questo genere di eventi ci porta sempre, il più possibile, evitare lo scontro a fuoco e cosi abbiamo fatto. Prendiamo la direzione che ci porterà all’obiettivo RECON dove avverrà l’ incontro.

WhatsApp Image 2019-03-02 at 5.34.23 PM (1)Ore 15.30 Posizionamento per OBJ recon.
Nel raggiungimento della postazione già a diverse centinaia di mt avevamo spotterato la zona dell’ incontro e della prigione (attorno alla quale avevamo identificato diverse forze ostili. Queste informazioni ci hanno portato a dover modificare più volte la navigazione che ci eravamo programmati. Raggiunta la postazione, decido di proseguire io (Gemini) e Drugo, verso la prigione.

Ore 15.50 Primo ingaggio della giornata.
Qui abbiamo poco da dire… Fuori sentiero, solo in 2, uno che guardava il GPS e l’altro che guardava in una direzione. Le forze ostili ce le siamo trovate in un punto in cui mai ce le saremmo aspettate e niente… INGAGGIO PERSO! 2 parole con i ragazzi della controinterdizione, una stretta di mano, ci invitano a prendere una direzione precisa in maniera tale da poter riattivarci in game e via… si riparte!!!

Ore 16.15 Giriamo attorno alla prigione.
La preoccupazione di trovare diverse forze ostili in prigione era tanta, il terreno non è dei migliori, diversi sali e scendi non mi mettono nella condizione di scegliere con certezza quale direzione prendere. Ma con un po di fortuna, riusciamo ad arrivare ben piazzati in prigione, entriamo, troviamo un uomo a terra, chiediamo alla nostra SALA TOC cosa farne, fotografiamo (lasciamo li l’uomo a terra) e esfiltriamo.

WhatsApp Image 2019-03-02 at 5.44.51 PM

Ore 16.50 Esfiltrazione Gemini e Drugo.
Tagliando diversi sali scendi, con Drugo che ha iniziato un po’ a soffrire il percorso, riusciamo ad esfiltrare, senza ingaggio. Attendiamo i nostri compagni che arriveranno 10 minuti dopo circa, anche loro senza grossi problemi.

Terminata la fase di gioco nel primo campo, ci spostiamo con le cars al campo dove avverrà la seconda fase di gioco. Scarichiamo il nostro materiale, sfruttiamo il tempo morto per accamparci, rilassarci, rifocillarci e farci 2 risate. Ma arrivano presto le ore 20.30, l’ora del Briefing prima della partenza notturna.

WhatsApp Image 2019-03-02 at 8.59.19 PMOre 21.00 Briefing terminato, si riparte.
Terminato il briefing con la D.E. Inizia quello con la SALA TOC (sempre operativa), e il resto del team. Dividiamo i compiti, voglio avere il prima possibile tutto quanto per poter iniziare la nostra attività notturna. Sputnik e Drugo si occuperanno del recupero del C4, mentre Gemini e Deadpool andranno verso le antane per recuperare i vari obiettivi della notte. Una volta recuperate le informazioni dalla altana, avremmo dovuto condividerle con la SALA TOC che le avrebbe poi condivise con Sputnik. Il secondo obiettivo (di Gemini e Deadpool) era quello di farci catturare e vedere cosa c’era in prigione (la curiosità era troppa).

WhatsApp Image 2019-03-02 at 5.23.49 PML’infortunio di Dead (purtroppo, non ho idea dell’ orario in cui è avvenuto)
Dopo una intensissima navigazione fuori sentiero in direzione della altana A, mentre i nostri compagni Sputnik e Drugo avevano già recuperato il C4, in procinto di arrivare all’obiettivo, Deadpool va incontro ad un infortunio traumatico ad una gamba il quale lo mette KO. Prendo personalmente contatto con la DE, con il resto della nostra pattuglia e con la nostra SALA TOC, optiamo tutti per far rientrare il nostro operatore infortunato alla safe house. Recuperato in macchina, con una squadra unanime nella decisione, comunichiamo alla TOC che il team ha deciso con dispiacere di ritirarsi dall’evento.

Da questo momento in poi la nostra esperienza di gioco si conclude, ma nel contempo abbiamo avuto la possibilità di interagire con la D.E. La quale si è mostrata estremamente sensibile alla nostra interruzione di gioco. Ci hanno più volte, dispiaciuti, invitati a riprendere il gioco in 3 poiché si sarebbero presi cura loro, senza alcuna riserva, del nostro infortunato. Questo lo abbiamo apprezzato tutti, ma oramai lo spirito era uno solo “portare DeadPool nel suo letto al caldo“. Ancora qualche parola con la D.E. Sul mondo del softair e di quanto questa attività abbia bisogno di gente genuina che spazzi via i soggetti che la rovinano, gli Astro 1 recuperano tutto il loro materiale, il loro infortunato e si dirigono verso casa, salutando e ringraziando tutti coloro che hanno partecipato all’organizzazione di un evento per noi abortito troppo presto, ma che comunque ci ha regalato dei momenti divertentissimi.

Mi soffermo su alcuni punti riguardo la giocata:
• Ottima location: sia la prima che la seconda fase
• Ottima controinterdizione: gente alla mano, disponibile e per nulla altezzosa. Lo spirito che piace a noi Astro 1
• Ottima organizzazione logistica: gli spazi logistici (parcheggi, bivacco ecc…) erano assolutamente idonei alla portata di gente che si è riversata in zona
• Media organizzazione sulla sicurezza: quale piccolo buco riguardo eventuali evacuazioni di infortunati, soprattutto a causa del territorio vi è stato, ma per fortuna nulla che abbia inciso sulla salute degli operatori.
• Solo considerazione: siamo rimasti colpiti dall’atteggiamento (in game) della controinterdizione in difesa dei vari stabili. Appostati, privi di ogni possibile via di identificazione (totalmente al buio, zero torce) e agguerriti. A questo non siamo abituati, ma grazie a questo evento la prossima volta non ci stupiremo e ci faremo trovare più preparati.
• Eccezionale l’aria che tirava tra le varie persone che interagivano tra loro. Abbiamo avuto la percezione fosse un ritrovo di amici e per noi essere li era un vero e proprio piacere.

Ringraziando e salutando i SAS Team Torino e tutta la controinterdizione, gli Astro 1 augurano buon game a tutti!

WebSite: www.astroteamitalia.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...